Studio Monti S.r.l.

l’esperto risponde alle domande

Studio Monti - Centro Gestione Stabili | FAQ domande frequenti

Amministrazione di condominio, manutenzione condominiale, ripartizione spese tetto condominiale, sostituzione caldaia condominiale, disinfestazioni, pulizia scale, revoca, rumori molesti. In questa sezione lo Studio Amministrativo Monti - Centro Gestione Stabili risponde alle domande più frequenti sulle problematiche condominiali.
Potete consultare l'archivio cliccando su uno degli argomenti elencati oppure visitate la pagina dell'ESPERTO RISPONDE.

FAQ risposte alle domande frequenti

  • 18 Febbraio 2022 | Ripartizione copertura morosità in condominio con più scale
    Buongiorno mi trovo in un condominio composto da 5 scale dove per regolamento di condominio contrattuale, le spese sono suddivise su varie tabelle; una tabella A relativa alle spese generali (amministratore, assicurazione ecc.) e 5 tabelle B (una per ogni scala). Sul regolamento c'è scritto che le "spese relative alla manutenzione ordinaria e straordinaria dell'ascensore, all'illuminazione ed alla pulizia delle scale, alla manutenzione straordinaria e ricostruzione delle scale vanno ripartite, fra tutti i condomini della scala di pertinenza, in base al valore espresso in millesimi di cui alle apposite tabelle B di ciascuna scala". La questione per l'attribuzione delle spese è chiara, il problema sorge per la copertura delle quote di condomini morosi. In particolare in alcune scale la cooperativa costruttrice non è riuscita ad assegnare tutti gli alloggi ed altri alloggi sono stati assegnati a soci che, essendo in contenzioso, non hanno rogitato. Tutti gli alloggi suddetti ora sono in mano ad un custode giudiziario perché la banca (che non ha ricevuto da anni le quote dei mutui) ha avviato una esecuzione immobiliare. Le quote condominiali degli alloggi vuoti e di quelli occupati da ex soci che non pagano (alcuni fortunatamente pagano il condominio) come vanno ripartite? Secondo me ed altri condomini le quote morose vanno ripartite esattamente come le spese ovvero con la parte non pagata relativa alla tabella generale A ripartita su tutti in proporzione ai millesimi (della tabella A), e la parte non pagata relativa a ciascuna tabella B, ripartita sui condomini appartenenti a ciascuna scala in proporzione ai millesimi (della tabella B). In pratica se nella scala 3 ci sono 4 immobili morosi, la parte non pagata dai 4 relativa alla tabella generale A dovrà essere ripartita su tutti in proporzione ai millesimi (della tabella A), mentre la parte non pagata relativa alla tabella B3 dovrà essere ripartita solo sui condomini appartenenti alla scala 3 in proporzione ai millesimi della tabella B3. L'amministratore ritiene invece che tutta l'intera somma delle morosità può essere divisa o in parti uguali tra i proprietari o sui millesimi della tabella generale A. Chiedo un vostro parere grazie

    le morosità vanno poste a carico di tutti i condomini in base ai rispettivi millesimi

    saluti

    Studio Monti