Studio Monti S.r.l.

l’esperto risponde alle domande

Studio Monti - Centro Gestione Stabili | FAQ domande frequenti

Amministrazione di condominio, manutenzione condominiale, ripartizione spese tetto condominiale, sostituzione caldaia condominiale, disinfestazioni, pulizia scale, revoca, rumori molesti. In questa sezione lo Studio Amministrativo Monti - Centro Gestione Stabili risponde alle domande più frequenti sulle problematiche condominiali.
Potete consultare l'archivio cliccando su uno degli argomenti elencati oppure visitate la pagina dell'ESPERTO RISPONDE.

FAQ risposte alle domande frequenti

  • 15 Aprile 2021 | Tutela proprietà
    Alla cortese attenzione Vs. esperto Un terreno, cintato per tre lati e ubicato in un comune è stato lottizzato nel 2007 in 28 unità e venduto ad 17 acquirenti per farne posti auto con relativo spazio di manovra. Il quarto lato non cintato è confinante con un condominio con entrata pedonale su altra strada (e la maggior parte dei proprietari ha acquistato un lotto posto auto) e da questo quarto lato accedono al parcheggio da un passaggio che però non risulta tracciato nel disegno depositato a Catasto; solo quattro acquirenti di posti auto, proprietari di un appartamento in un altro condominio confinante, accedono ai posti auto attraverso l'ingresso carrabile. Si precisa che il terreno lottizzato era precedentemente già utilizzato dai proprietari degli appartamenti del condominio adiacente in modo bonario (ma non ne avevano la proprietà) Il condominio ed il parcheggio sono stati definitivamente distinti con atto notarile e quindi amministrati separatamente dal 2007 come due entità divise e diverse con bilanci distinti e le spese ordinarie e straordinarie del parcheggio a carico dei soli proprietari dei posti auto. Dato che in questi ultimi anni si sono verificati utilizzi continui e non autorizzati degli spazi di manovra (per lavori di manutenzione dello stabile, traslochi, rifacimento di appartamenti con uso di montacarichi e gru, ingresso di motocicli e biciclette di non autorizzati, ecc.) senza richiedere autorizzazioni all'amministratore e questo anche da parte di condomini che non sono proprietari di posti auto, si chiede: - è ammissibile che uno qualsiasi dei proprietari di posto auto possa chiedere all'assemblea condominiale del parcheggio di cintare il confine di proprietà dell'intero parcheggio (quarto lato) con una rete metallica impedendo dunque di accedere al parcheggio da un passaggio non tracciato nel disegno depositato a Catasto? - Dato che la maggioranza dei proprietari dei posti auto risiede nel condominio prospettante il quarto lato e che questi non hanno nessun interesse a delimitare il confine, si deve sottostare alla maggioranza dei millesimi o è sufficiente anche solo la richiesta di un proprietario di posto auto (essendo ciascun condomino legittimato attivamente e passivamente all'esercizio delle azioni a tutela della proprietà comune, senza bisogno dell'intervento di altri condomini) per poter imporre all'assemblea condominiale di deliberare la delimitazione dei confini e rivendicare la piena ed esclusiva tutela della proprietà? - Le eventuali spese per la recinzione sono a carico dei due confinanti?

    Come prima cosa Le chiedo scusa del lungo tempo trascorso, ma la Sua richiesta era smarrita. Se ho ben capito avete rogitato un posto auto. Pertanto avete la facoltà di chiudere come volete. Le spese sono a carico dei condomini che eseguono i lavori.

    Distinti saluti