Studio Monti S.r.l.

faq – domande frequenti

Studio Monti - Centro Gestione Stabili | FAQ domande frequenti

Amministrazione di condominio, manutenzione condominiale, ripartizione spese tetto condominiale, sostituzione caldaia condominiale, disinfestazioni, pulizia scale, revoca, rumori molesti. In questa sezione lo Studio Amministrativo Monti - Centro Gestione Stabili risponde alle domande più frequenti sulle problematiche condominiali.
Potete consultare l'archivio cliccando su uno degli argomenti elencati oppure visitate la pagina dell'ESPERTO RISPONDE.

FAQ risposte alle domande frequenti

Corte di Cassazione

« Torna all’elenco delle domande frequenti

Sezione II, 21 maggio 2001, n. 6923 – Pres. Iannotta – Est. Elefante – P.M. Cafiero (conf.) – Manzi (avv. Chiofalo) c. Condominio Via Giulio Galli, 14 in Roma (avv. Valenza)

 

Parti comuni dell’edificio condominiale – Impianto di riscaldamento – Centralizzato – Distacco dalle diramazioni operata dal singolo condomino – Legittimità – Esclusione in presenza di espresso divieto previsto nel regolamento contrattuale

 

La rinuncia unilaterale al riscaldamento condominiale operata dal singolo condomino mediante distacco del proprio impianto dalle diramazioni dell’impianto centralizzato è legittima, quando l’interessato dimostri che, dal suo operato, non derivano né aggravi di spese per coloro che continuano a fruire dell’impianto, né squilibri termici pregiudizievoli della regolare erogazione del servizio, solo nel caso in cui il regolamento di condominio di natura contrattuale non la vieti esplicitamente. (Nella specie la Corte ha affermato che il regolamento condominiale, anche se contrattuale, mentre non può consentire la rinuncia all’uso dell’impianto centralizzato con esonero dalle spese, può, invece, prevedere il divieto dal distacco non essendo detto divieto in contrasto con la disciplina dell’uso della cosa comune).  (C.c., art.1102; C.c., art.1138).